Buca della Cava di Uliveto Terme

Domenica 13 gennaio una squadra formata da Daniele, Francesco L., Loriano, Francesco T., Dragana, Greta, Raffaella, Simone G. e Lorenzo con l’intento di fare qualche foto e visitare questa piccola ma molto carina grotta dei Monti Pisani.

La grotta come tutti sanno, la sala terminale è abitata da una numerosa colonia di pipistrelli che in questo periodo dell’anno sono in letargo. Quindi per non disturbare i nostri amici, abbiamo deciso di non scendere in fondo ma di fermarci alla sala sovrastante.

vavavuma

Radici a Vavavuma

La grotta è molto calda e si sta davvero bene dentro, anche perché  fuori tira un vento bestiale,  decidiamo quindi di fermarci per uno spuntino e con calma ci avviamo verso l’uscita.

Giornata tranquilla questa per riprendere le attività con i nuovi ragazzi appena usciti dal corso dopo le feste natalizie!

Ai seguenti link  troverete rilievo e notizie per raggiungere la grotta

http://www.openspeleo.org/openspeleo/index.php?mod=caves&opmod=view&unirecid=106

http://www.speleotoscana.it/programmi_php/catasto/grotta.php?num=1061

Daniele

“Dal mare ai monti”- serate di approfondimento geologico sulle Alpi Apuane

Il Gruppo Speleologico Lucchese CAI organizza una serie di serate di approfondimento geologico sulle Alpi Apuane. Il ciclo si chiamerà , a significare che le Apuane sono nate dal mare. 

Sul sito del GSL  http://www.gslucchese.it/  trovate  il programma dettagliato e la locandina della serata.

 

dalmareaimonti1-212x300

Uscita ai nuovi rami all’ Antro del Corchia

Domenica 3 febbraio il GspTeam insieme ad altri amici del Gruppo Speleologico Pistoiese, ha fatto visita ai nuovi rami nella zona del pozzo del Centenario, esplorati solamente la settimana prima.

Per arrivare nelle zone appena esplorate, relativamente vicine all’ ingresso, è necessario infilarsi in uno stretto budello dove per evitare di farsi il bagno, a causa del piccolo corso d’acqua che si infila nello stesso abbiamo steso dei teli di nylon fissati con dei multi monti alla roccia. Passato il primo tratto stretto si percorrono altri ambienti altrettanto stretti,  per poi sbucare dopo una ventina di metri nella galleria oggetto della nostra uscita fotografica.

In questa bella galleria molto concrezionata, troviamo anche un corso d’acqua proveniente da una condotta a metà del pozzo che troviamo alla fine della galleria, dentro la quale però non è stato possibile entrare a causa della quantità notevole di acqua che ci scorre.

Gli ambienti appena esplorati sono molto interessanti e appena il meteo e le condizioni idriche ce lo permetteranno torneremo a fotografare gli altri ambienti.

In allegato a questo articolo troverete alcune delle immagini scattate ieri da Daniele e Francesco con l’ aiuto di Greta, Siria, Simone Gallorini, Raffello, Loriano, Maurizio e Diletta.